Investigatore Privato Bari: Agenzia Investigativa Corbascio

Pi¨ grandi sono le doti dell'investigatore, maggiori sono le sue probabilitÓ di riuscita
Ti trovi qui:L'Azienda arrow Notizie Utili arrow Giurisprudenza arrow Diritto di Famiglia
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • default color
  • green color
  • blue color
Diritto di Famiglia

177. - Oggetto della comunione Costituiscono oggetto della comunione: a) gli acquisti compiuti dai due coniugi insieme o separatamente durante il matrimonio, ad esclusione di quelli relativi ai beni personali; b) i frutti dei beni propri di ciascuno dei coniugi, percepiti e non consumati allo scioglimento della comunione; c) i proventi dell' attività separata di ciascuno dei coniugi se, allo scioglimento della comunione, non siano stati consumati; d) le aziende gestite da entrambi i coniugi e costituite dopo il matrimonio. Qualora si tratti di aziende appartenenti ad uno dei coniugi anteriormente al matrimonio ma gestite da entrambi, la comunione concerne solo gli utili e gli incrementi.

179. - Beni personali Non costituiscono oggetto della comunione e sono beni personali del coniuge:

a) i beni di cui, prima del matrimonio, il coniuge era proprietario o rispetto ai quali era titolare di un diritto reale di godimento;

b) i beni acquisiti successivamente al matrimonio per effetto di donazione o successione, quando nell' atto di liberalità o nel testamento non è specificato che essi sono attribuiti alla comunione;

c) i beni di uso strettamente personale di ciascun coniuge ed i loro accessori;

d) i beni che servono all' esercizio della professione del coniuge, tranne quelli destinati alla conduzione di un' azienda facente parte della comunione;

e) i beni ottenuti a titolo di risarcimento del danno nonché la pensione attinente alla perdita parziale o totale della capacità lavorativa;

f) i beni acquisiti con il prezzo del trasferimento dei beni personali sopraelencati o col loro scambio, purché ciò sia espressamente dichiarato all' atto dell' acquisto. L' acquisto di beni immobili, o di beni mobili elencati nell' articolo 2683, effettuato dopo il matrimonio, è escluso dalla comunione, ai sensi delle lettere c, d ed f del precedente comma, quando tale esclusione risulti dall' atto di acquisto se di esso sia stato parte anche l' altro coniuge.